Boutique

Una storia lunga 30 anni

L’ultima volta che vidi Parigi”, nasce nel 1989 dal sogno di una giovane studentessa di architettura appassionata di moda e di design, con una piccola boutique-boudoir di lingerie. Nel 1995 la boutique viene ampliata e si trasferisce nel centro di Genova, acquisendo nuove prestigiose collezioni italiane ed internazionali. Nel 2000 viene inaugurato un secondo punto vendita in Via XX Settembre in cui propone brand di abbigliamento ed accessori molto ricercati. Nel 2005 si ingrandisce unificando i due punti vendita in un’unica sede, nello storico palazzo dell’architetto Coppedé, sempre in via XX Settembre. Nel 2016 apre, in collaborazione con il brand “CHIARA BONI”, una boutique dedicata.

Il bohémienne 
contemporaneo.

Oggi “L’ultima volta che vidi Parigi”, con le sue 5 vetrine affacciate sulla principale via dello shopping genovese, è una delle realtà più apprezzate ed innovative della città, oltre che una nota meta per lo shopping per le appassionate di moda. Il nome della boutique è un marchio registrato e trae ispirazione dall’omonimo celebre film interpretato dalla splendida Elizabeth Taylor.
Lo stile che la contraddistingue reinterpreta ed attualizza la femminilità della donna parigina degli anni ’50, rivisitandola in chiave attuale e proponendo look personalizzati che creano un mix tra le nuove tendenze della moda e la personalità delle nostre clienti.
La moda parigina bohémienne che un tempo si esprimeva attraverso piume, velluto e bustier dalle linee sensuali, oggi rispecchia le esigenze di una donna contemporanea, dinamica, che desidera eleganza e praticità. Per questo la nostra proposta spazia dall’abbigliamento da giorno agli abiti da sera e da cerimonia, senza dimenticare gli accessori, la moda mare, la lingerie, i profumi.

Uno stile unico e personalizzato. 

Il denominatore comune resta la femminilità in ogni sua forma, creando per ogni donna uno stile su misura e personalizzato. Il nostro staff di consulenti di immagine competenti, professionali e altamente preparati, vi aiuterà a valorizzare il vostro stile unico. Perché per noi un abito non è semplicemente un capo da indossare, ma l’espressione della femminilità e del carattere che contraddistingue ognuna di noi. Ogni capo, ogni calzatura e ogni accessorio proposto sono frutto di un lavoro di ricerca costante svolto con passione dalla buyer Daniela Magnan e dal suo staff: una selezione accurata che avviene attraverso saloni internazionali, esposizioni di settore e showroom esclusivi.
L’ultima volta che vidi Parigi” è molto più di un concept store: attraverso le sue vetrine, si riflette un mondo parallelo in cui il concetto di stile viene declinato in maniera unica, proprio perché ogni donna è unica e speciale.